Matteo I Visconti

Matteo I Visconti, detto Matteo Magno (Invorio, 15 agosto 1250 – Crescenzago, 24 giugno 1322), era figlio di Teobaldo Visconti, quindi nipote dell’arcivescovo di Milano Ottone Visconti (primo signore di Milano della dinastia Visconti), e di Anastasia Pirovano. Matteo fu uomo d’arme e fedele servitore dello zio Ottone nelle sue battaglie e nella conquista del potere su Milano. Nel 1287 lo zio lo fece nominare Capitano del Popolo del potente Comune lombardo. Da allora Matteo fu fino alla morte – sulle orme di Ottone – Signore di Milano e, in tale veste, sottomise alla sua Signoria l’intera Lombardia, parte del Piemonte e dell’Emilia, inglobando anche Bologna e Genova.